Contatti:

daniela.don@libero.it

 


Anno nuovo

Poesia di Capodanno 

di Gianni Rodari

Oroscopo


O anno nuovo, che vieni a cambiare

il calendario sulla parete,

ci porti sorprese dolci o amare?

Vecchie pene o novità liete?

Dodici mesi vi ho portati,

nuovi di fabbrica, ancora imballati;.

trecento e passa giorni ho qui,

per ogni domenica il suo lunedì;

controllate, per favore:


ogni giorno ha ventiquattr'ore.

Saranno tutte ore serene

se voi saprete usarle bene.

Vi porto la neve: sarà un bel gioco

se ognuno avrà la sua parte di fuoco.

Saranno una festa le quattro stagioni

se ognuno avrà la sua parte di doni.


Poesia di Capodanno 

di Gianni Rodari

Oroscopo


O anno nuovo, che vieni a cambiare

il calendario sulla parete,

ci porti sorprese dolci o amare?

Vecchie pene o novità liete?

Dodici mesi vi ho portati,

nuovi di fabbrica, ancora imballati;.

trecento e passa giorni ho qui,

per ogni domenica il suo lunedì;

controllate, per favore:


ogni giorno ha ventiquattr'ore.

Saranno tutte ore serene

se voi saprete usarle bene.

Vi porto la neve: sarà un bel gioco

se ognuno avrà la sua parte di fuoco.

Saranno una festa le quattro stagioni

se ognuno avrà la sua parte di doni.